Home
Partner
Giochi e concorsi


Attività: Debating researchers

ALESSANDRIA
> La chimica è innanzitutto qualità della vita
> Il backstage di una social survey
> Qui è in gioco lo sviluppo locale
> Osservazione di oggetti del profondo cielo
> Green-Grid computing

TORINO
> Creare un clima per il cambiamento
> Alta Scuola Politecnica - Preparare i ricercatori di domani
> Cavalletta o bradipo?

 
VERCELLI
> Una breve lezione sulla pragmatica trans-culturale ed inter-culturale
> Come i bambini parlano a scuola
> Il Linguaggio che ci accompagna
> Mente e cervello ai nostri giorni
> Riconoscere l’autore di un testo anonimo usando metodi matematici
> Vercelli nel Seicento: una storia sconosciuta


Alessandria

La chimica è innanzitutto qualità della vita – Una dimostrazione multimediale dei tanti esiti positivi che le scoperte nel mondo della chimica hanno recato alla vita di tutti noi. Sono previsti posters, filmati, dibattiti.
Contatti: Laura Piscopo, Dipartimento di Scienze dell'Ambiente e della Vita, laura.piscopo@mfn.unipmn.it

Il backstage di una social survey: interviste ai partecipanti, le cui risposte saranno inserite al computer per permettere di proiettare su un maxi schermo i risultati della survey, costantemente aggiornati.
Contatti: Laura Accornero, Dipartimento di Ricerca Sociale, laura.accornero@sp.unipmn.it

Qui è in gioco lo sviluppo locale - LaST (spin-off dell’Università del Piemonte Orientale - Dipartimento di Ricerca Sociale) mostrerà al pubblico l’attività di un Laboratorio di Sviluppo Locale.
Contatti: Gabriella Bovone, last@sp.unipmn.it

Osservazione di oggetti del profondo cielo - I partecipanti potranno osservare ammassi stellari, galassie e nebulose attraverso un collegamento remoto in diretta con il telescopio principale dell'Osservatorio Astronomico di Casasco.
Contatti: Marzio Rivera, Osservatorio Astronomico Naturalistico di Casasco

Green-Grid computing - la riduzione del consumo energetico è di notevole importanza: le persone stanno diventando più sensibili al loro impatto ambientale, e il costo dell'energia sta incrementando conseguentemente alla diminuzione delle scorte petrolifere. Il paradigma computazionale Green-Grid mira ad aggregare risorse eterogenee e           distribuite in modo da migliorare il consumo energetico.
Contatti: Massimo Canonico, Dipartimento di Informatica, massimo.canonico@mfn.unipmn.it


Torino

Creare un clima per il cambiamento - Le proiezioni riguardo il futuro dei cambiamenti climatici, così come lo stato attuale del climate change, sono temi di grande interesse. I modelli, dalla grande complessità, sono deficitari nella descrizione di alcuni fenomeni, la cui descrizione fisica è tuttora incompleta. A questo si aggiunge la necessità di potenziamento delle misure e di analisi delle serie storiche dei dati disponibili. Sarà proposto al pubblico un approfondimento sulle precipitazioni: la formazione, i metodi per misurarle e l’importanza dei risultati per lo studio delle proprietà locali e globali delle precipitazioni sia per i collegamenti con gli effetti riscontrabili sul territorio.
Contatti: piano@to.infn.it - casazza@to.infn.it

Alta Scuola Politecnica - Preparare i ricercatori di domani - Il percorso formativo è organizzato in:
- 6 corsi di natura interdisciplinare, tenuti in inglese da docenti di alto livello, nella forma di summer/winter school settimanali fuori sede (Bardonecchia, Cagliari, Venezia);
- un progetto multidisciplinare proposto da aziende, istituzioni e centri di ricerca per introdurre operativamente gli allievi nel mondo della ricerca
Contatti: Ufficio ASP Politecnico di Torino, Corso Duca degli Abruzzi, 24 -10129 Torino - tel. 011 090 5767 - fax 011 090 5730 - e-mail: info-to@asp-poli.it

Cavalletta o bradipo? - Al visitatore verrà richiesto di saltare sul posto il più in alto possibile. Utilizzando una videocamera, verrà ricostruita la traiettoria eseguita e calcolato il tempo di volo e l’altezza raggiunta. Questi dati sono correlati alla composizione di fibre muscolari del soggetto. Più fibre veloci il soggetto possiede più salterà in alto comportandosi come un atleta di potenza. Utilizzando invece la Pedana Stabilometrica si potrà ottenere una valutazione della postura con feedback visivo in tempo reale del posizionamento del centro di pressione del corpo in equilibrio bipodalico o monopodalico a occhi aperti o a occhi chiusi.
Contatti: Alberto Rainoldi, PhD SUISM, Università degli Studi di Torino - www.medicinasportricerca.it - Piazza Bernini 12 - 10143 Torino, Italy - ph: +39.011.7764708 fax: +39.011.748251



Vercelli

Una breve lezione sulla pragmatica trans-culturale ed inter-culturale - Vedremo come diverse popolazioni di paesi diversi (ma anche di diverse aree all’interno di una stessa nazione) gestiscono alcune caratteristiche importanti della comunicazione: una maggiore o minore velocità di eloquio, un tasso maggiore o minore di sovrapposizioni ed interruzioni, una differente gestione delle parti più convenzionali della conversazione (saluti, complimenti) e delle strategie di politeness. Una diversa gestione pragmatica, se no inquadrata linguisticamente, è la base della formazione degli stereotipi etnici e di un consistente numero di barzellette.
Contatti: Marina Castagneto, Dipartimento di Studi Umanistici, marina.castagneto@lett.unipmn.it

Come i bambini parlano a scuola - Come parlano i bambini? Si presenta una ricerca transfrontaliera che ha messo a confronto bambini ticinesi e bambini italiani in una stessa attività didattica che ha permesso di studiarne il parlato a scuola. I bambini parlano come bambini, certo, ma dimostrano singolari coincidenze con gli adulti semicolti. Queste coincidenze sono rapidamente esposte.
Contatti: Dario Corno, Dipartimento di Studi Umanistici, dario.corno@lett.unipmn.it

Il Linguaggio che ci accompagna - Lo studio del linguaggio svela le profondità del nostro passato, ci fa conoscere le particolarità della nostra mente sociale, interviene nelle nostre tecnologie più avanzate.
Contatti: Giacomo Ferrari, Dipartimento di Studi Umanistici, giacomo.ferrari@lett.unipmn.it

Mente e cervello ai nostri giorni – Come un vecchio dibattito si sposa ai nostri giorni con le ricerche più innovative delle neuroscienze.
Contatti: Cristina Meini, Dipartimento di Studi Umanistici, cristina.meini@lett.unipmn.it

Riconoscere l’autore di un testo anonimo usando metodi matematici (misurazione di frequenze di n-grammi e dell’entropia relativa): il caso degli articoli giornalistici di A. Gramsci.
Contatti: Maurizio Lana, Dipartimento di Studi Umanistici, maurizio.lana@lett.unipmn.it

Vercelli nel Seicento: una storia sconosciuta – Presentazione, con proiezione di documenti e immagini, dei primi risultati di una ricerca su Vercelli nel Seicento, un secolo praticamente ignorato dalla storiografia sulla città, in gran parte concentrata sul medioevo e l'età contemporanea. Fonti archivistiche finora totalmente trascurate gettano luce su vicende politiche e sociali di insospettata rilevanza in un'epoca di decisive trasformazioni.
Contatti: Claudio Rosso, Dipartimento di Studi Umanistici, claudio.rosso@lett.unipmn.it