La Notte dei Ricercatori è un’iniziativa promossa e co-finanziata dalla Commissione europea nell’ambito del VI Programma Quadro, che si svolgerà in contemporanea, il 22 settembre 2006 in 20 Paesi dell’Unione europea. La Commissione europea ha lanciato l’iniziativa a Bruxelles nel 2005, nell’ambito del progetto Researchers in Europe, riscuotendo un grande successo di pubblico.

L’idea piemontese è nata dalla collaborazione tra alcuni degli enti attivi sul fronte della ricerca e dell’innovazione, dell’istruzione e del sostegno alle imprese.
Il Piemonte intende sottolineare l’importanza della ricerca nel futuro rendendo il pubblico consapevole di come, con le nuove tecnologie e la rapidità dell’innovazione, i risultati della ricerca appartengono al nostro quotidiano e i ricercatori sono il fattore che rende possibile il miglioramento della qualità della vita.

La Notte dei Ricercatori piemontese è quindi un appuntamento con i ricercatori, che condivideranno con il pubblico interessi e passioni.

L’evento piemontese è organizzato da un consorzio coordinato da Unioncamere Piemonte e composto da Regione Piemonte, Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino, l’Università degli Studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” e Istituto Superiore Mario Boella, e si avvale della collaborazione di autorevoli sponsor .

In Italia, la manifestazione si svolgerà anche in Campania, in Lazio e in Puglia .

Per ulteriori informazioni, visitate il sito nazionale della manifestazione.