Evento

Passion for research lives here

Musei, attività di intrattenimento ...


> Progetto A.P.P.A.®
> Alta Scuola Politecnica - Preparare i ricercatori di domani
> Tech4Wine - Tecnologia al servizio dei vini tipici piemontesi
> Le piante fluorescenti
> Il laboratorio della terra
> Al Museo di Anatomia umana e al Museo della Frutta fino a mezzanotte
> Caffè della Scienza
> Convegno "Un ricercatore in azienda"
> Convegno internazionale "Cervello, cultura e comportamento sociale"
> iTech-Plat @ Bioindustry Park: giovani ricercatori e farmaci del futuro

> Il degrado, la diagnostica e la riparazione degli edifici: tecniche di intervento


> Raggi di luce
> La ricerca di base e la ricerca applicata nella Medicina
> Vino e scienza

> Uno sguardo al cielo
> Discutere di fisica in teleconferenza


> Conferenza “il lavoro che cambia”
> Osservazione di Giove



TORINO

> Progetto A.P.P.A.®
Fasi:
  1. Scelta dei medicinali da allestire in base ad esigenze locali.
  2. Stage di tesisti della Facoltà di Farmacia sulle tecniche di allestimento dei medicinali galenici.
  3. Stage di un operatore del PVS destinatario del progetto; invio in loco di apparecchiature e materie prime.
  4. Trasferimento nel PVS di tesista ed operatore: avvio del laboratorio.
  5. Allestimento di medicinali galenici e controllo di qualità.
  6. Stage periodici di nuovi tesisti.
www.progettoappa.it
angerm@tin.it
paola.brusa@unito.it


> Alta Scuola Politecnica - Preparare i ricercatori di domani
Il percorso formativo è organizzato in:
  • 6 corsi di natura interdisciplinare, tenuti in inglese da docenti di alto livello, nella forma di summer/winter school settimanali fuori sede (Bardonecchia, Cagliari, Venezia);
  • elaborazione di un progetto multidisciplinare proposto da aziende, istituzioni, centri di ricerca ed affidato ad un gruppo misto di studenti ingegneri, architetti, designers dei due Politecnici, sotto la guida di tutors accademici.


Ufficio ASP
Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi, 24 - 10129 Torino
tel. 011 090 5767 fax 011 090 5730
e-mail: info-to@asp-poli.it


> Tech4Wine - Tecnologia al servizio dei vini tipici piemontesi
Il Dipartimento Agroalimentare del CNR presenta al pubblico il suo principale progetto in Piemonte: "Una piattaforma tecnologica integrata a supporto della qualità e della sicurezza di vini tipici del Piemonte", in breve: Tech4Wine. Il progetto, cofinanziato della Regione Piemonte e svolto insieme ad alcune imprese piemontesi, viene presentato con mezzi audiovisivi che illustrano alcuni fattori che influenzano la qualità di vini ottenuti dal vitigno Nebbiolo, ed i metodi con cui li si studia.

Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari (ISPA)
Bioindutry Park Canavese (Bi.P.Ca), 10010 Colleretto Giacosa (To)
A.Conti


> Le piante fluorescenti
Questa attività permette di mostrare come sia possibile impiegare i virus delle piante come veicoli per produrre nelle foglie proteine di origine non vegetale, ad esempio una proteina fluorescente. In completa sicurezza, si mostrerà come una piantina possa diventare fluorescente se illuminata con i raggi UV. Con questa esercitazione si vuole mostrare come si possano utilizzare le piante come "biofabbriche", per produrre proteine utili all'uomo, in campo medico e veterinario.

Laboratorio di Biologia Molecolare, Istituto di Virologia Vegetale - CNR
Noris


> Il laboratorio della terra
L’iniziativa è strutturata secondo un processo interattivo. In uno spazio “sotterraneo” sono disponibili attrezzature di laboratorio, strumenti di ricerca sul terreno, postazioni informatiche e campioni geologici per svolgere esperimenti guidati (“Come si formano le montagne?” , “Benvenuti nel fantastico mondo dei microfossili” , “Il mondo visto dall’alto”, ecc.) insieme a materiale didattico e modelli tridimensionali del paesaggio e della struttura delle Alpi occidentali.

Università degli Studi di Torino
Dipartimento di Scienze della Terra
Francesca.Lozar francesca.lozar@unito.it
Edoardo Martinetto edoardo.martinetto@unito.it
Giuseppe Mandrone giuseppe.mandrone@unito.it


> Al Museo di Anatomia umana e al Museo della Frutta fino a mezzanotte
I Musei resteranno aperti con ingresso gratuito dalle ore 18 fino a mezzanotte con possibilità di visite guidate gratuite. Una navetta funzionerà da collegamento tra e i Musei e piazza Vittorio dove verranno presentate ai bambini le “valigette didattiche”, offerte in prestito alle scuole elementari quale supporto educativo di approfondimento alle classi che visitano i musei. Alcuni esperimenti consentiranno di trattare argomenti quali la composizione di un frutto e la digestione dei cibi. Sarà anche proposta la realizzazione di un calco in gesso di un cervello e di una pera.

Museo di Anatomia Umana "Luigi Rolando"
Corso Massimo D'Azeglio 52 - 10126 Torino
http://www.museounito.it/anatomia/

Museo della Frutta Palazzo degli Istituti Anatomici
Via Giuria 15 - 10126 Torino
http://www.museodellafrutta.it/


> Caffè della Scienza
"Ricerca e arte: restauro conservativo mediante strumentazione laser ormai in uso in grandi musei e residenze storiche: dal Louvre alla Reggia di Venaria" I metodi di pulitura mediante strumentazione LASER hanno acquisito negli ultimi tempi una notevole importanza per le loro caratteristiche di minima invasività nei confronti dei substrati, elevata selettività nella rimozione di strati di spessori micrometrici di prodotti di degrado superficiali o di film protettivi.
"Ricerca e criminalità: Cesare Lombroso". In oltre un secolo di ricerca internazionale le scienze del crimine hanno puntualizzato tecniche d’avanguardia che permettono di analizzare la scena del crimine, individuare le tracce del colpevole e della vittima, ricostruire l’azione delittuosa e identificare il colpevole.
"Ricerca e industria: Riccardo Gualino". Personaggio di spicco nell’ imprenditoria italiana del ‘900 (produzione cinematografica, finanza e cultura), Riccardo Gualino offre lo spunto per una panoramica sulle opportunità offerte dai risultati della ricerca e dalle richieste di innovazione tecnologica delle aziende. Segni del cambiamento che le ricorrenti rivoluzioni tecnologiche comportano nei modi di produrre e, di conseguenza, nel modo di gestire le risorse, nella vita stessa degli individui e nello sviluppo della società. Seguirà lettura teatrale a cura di Elena Pugliese.

Aa cura dell'Associazione ASP
e della Camera di commercio di Torino
Museo Nazionale del Cinema - Mole Antonelliana
dalle ore 18.00

> Convegno "Un ricercatore in azienda"
a cura dello Sportello Apre Piemonte in collaborazione con ASP Piemonte
Centro Congressi Torino Incontra - via Nino Costa 8, Torino
Sala Giolitti dalle ore 9.00 ale ore 13.00

Scarica il programma in formato .pdf [327 kb]


> Convegno internazionale "Cervello, cultura e comportamento sociale"
a cura della Fondazione Rosselli, in occasione del Ventesimo anniversario dalla Fondazione
Aula Magna Politecnico di Torino
Corso Duca degli Abruzzi 24, Torino
dalle ore 9.00 alle ore 18.00

> iTech-Plat @ Bioindustry Park: giovani ricercatori e farmaci del futuro
iTech-Plat è un’iniziativa del Bioindustry Park, finanziata dalla Regione Piemonte, nata per valorizzare risultati scientifici nel settore delle scienze della vita applicate alla salute umana. In questo ambito è forte la necessità di identificare aree di ricerca promettenti, di dedicarvi risorse e “cervelli”, fino ad ottenere risultati e brevetti da cedere ad imprese in grado di produrre nuovi farmaci e diagnostici da portare sul mercato finale, a beneficio di tutte le persone.
Con iTech-Plat è stato avviato un processo che, coinvolgendo giovani ricercatori e piccole imprese start-up innovative, attraverso una selezione, uno sviluppo e una valorizzazione (anche internazionale), ha portato all’avvio di 15 progetti di ricerca in vari settori dalla diagnostica molecolare alla farmaco-genomica, dalla bioinformatica alle nano-biotecnologie.
Dopo quasi due anni di lavoro sono stati ottenuti risultati che porteranno, entro la fine del 2008, a circa 6 nuovi brevetti “Made in Piemonte”: PASSION FOR RESEARCH LIVES HERE!

Bioindustry Park del Canavese S.p.A
Via Ribes 5, 10010 Colleretto Giacosa (TO)
dott. Fabrizio Conicella
Tel. 0125 561.311
bipca@bioindustrypark.it
www.bioindustrypark.eu






VERCELLI

> Il degrado, la diagnostica e la riparazione degli edifici: tecniche di intervento
Sono illustrati i principali fenomeni di degrado degli edifici in particolare quelli con strutture in conglomerato cementizio armato.
Vengono svolte applicazioni di tecniche di diagnosi dello stato di conservazione mediante indagini con strumenti ad ultrasuoni, con termocamera all'infrarosso indotte, ecc.
Sono presentate le principali tecniche di riparazione in funzione delle caratteristiche delle strutture da riparare.

II Facoltà di Ingegneria, Piazza S. Eusebio 5, 13100 Vercelli
0161 226321
0161 226331
presidenza.vercelli@polito.it




NOVARA

> Raggi di luce
Visitare i Dipartimenti di Radiologia, Medicina Nucleare e Radioterapia dell’Università per comprendere come le nuove tecnologie possono migliorare la qualità della vita all’inizio del terzo millennio. I ricercatori, tramite strumenti audio visivi, illustreranno e spiegheranno i dettagli di nuove e affascinanti alte tecnologie come la risonanza magnetica spettroscopica, la tomografia da emissione di positroni e altre ancora.


> La ricerca di base e la ricerca applicata nella Medicina
I Dipartimenti di Medicina Clinica e Sperimentale e di Scienze Mediche apriranno i loro laboratori di sera permettendo al pubblico di visitare i luoghi e gli strumenti della ricerca. I ricercatori potranno mostrare, attraverso alcuni esperimenti, quali attività permettono alla ricerca e alla conoscenza di progredire e migliorare la qualità della vita. Tramite audio visivi saranno illustrati i vari aspetti delle ricerche svolte dai Dipartimenti, incluse la Biologia Molecolare, la Biochimica, la Genetica e l’Immunologia.

a) I nemici nascosti: l’esercito dei virus:
1) Che aspetto hanno e come attaccano le nostre cellule (dimostrazione sulla struttura dei virus e sull’interazione virus-cellula)
2) Laboratori aperti per mostrare come visualizzare i nemici nascosti (i ricercatori dimostreranno tramite esperimenti come individuare le infezioni virali)
3) Come si possono combattere i nemici? (dimostrazione delle più aggiornate strategie antivirali: dai vaccine alle droghe)

b) Comportamento delle piastrine nei vasi sanguigni: una storia alla Dottor Jekyll e Mister Hide:
1) audio visivo sull’aggregazione delle piastrine nell’emostasi e nella trombosi
2) osservazione dal vivo di come si aggregano le piastrine

c) La rivoluzione della Biologia Molecolare Dalla PCR alla sequenza del Genoma Umano, alla riprogrammazione nucleare e alle cellule staminali, la rivoluzione della Biologia Molecolare sta cambiando il modo di considerare la biologia e sta facendo nuova luce sulle basi molecolari della vita e della sua evoluzione dagli organismi semplici a quelli complessi. Sarà effettuata una presentazione multimediale sull’impatto di questi cambiamenti.

d) Un laboratorio di Biologia Molecolare visto dall’interno:
1) Come le cellule cancerose metastatiche invadono un tessuto e come i mioblasti indifferenziati si trasformano muscoli scheletrici. Le cellule possono essere osservate al microscopio mentre si muovono attraverso un tessuto o mentre si differenziano diventando cellule muscolari (presentazione multimediale e osservazione al microscopio)
2) Come si può osservare un gene o una proteina? I geni (per esempio un frammento di DNA) o le proteine saranno osservate mentre si muovono in un gel.


> Vino e scienza
L’evento sarà diviso un due parti. Nella prima, si svolgerà una conferenza per presentare i principali risultati di un progetto di ricerca su Piemonte, Cile e Sudafrica, recentemente svolto dal Dipartimento di Scienze Economiche e Metodi Quantitativi, dal titolo “Vino e Scienza: nuovo e vecchio mondo a confronto”. Nel corso del progetto i primi risultati sono stati raccolti e analizzati con varie tecniche. Le analisi comparative tra il Piemonte, regione ad antica tradizione vinicola, e due paesi come il Cile e il Sud Africa che stanno riscontrano un grande successo nella produzione di vino, è di estremo interesse e si concentra su la rapida ascesa di nuovi competitori e sulla reazione dei vecchi produttori. La conferenza sarà un’opportunità per esporre i risultati del progetto ad un vasto pubblico. I ricercatori coinvolti illustreranno i più significativi risultati e saranno invitati a partecipare alla discussione alcuni esperti provenienti dal settore dell’industria vinicola piemontese. Al termine della conferenza si svolgerà una degustazione di vini organizzata in collaborazione con il Consorzio Tutela Nebbioli e con i Consolati di Sud Africa e Cile.





ALESSANDRIA

> Uno sguardo al cielo
Scoprire il “gigante gassoso” in un’avvincente viaggio che potremo intraprendere in una conferenza dedicata al pianeta Giove. E per spaziare nell’intero universo alla ricerca delle molte meraviglie del cielo basterà affidarsi alle indicazioni e ai potenti telescopi del Gruppo di Astrofili Galileo di Alessandria e del Gruppo di Astrofili di Acqui Terme. Sapere come guardare e cosa cercare per rintracciare e identificare le costellazioni, localizzare gli ammassi stellari o navigare nei “mari” lunari.


> Discutere di fisica in teleconferenza
Collegamento con il CERN di Ginevra, il più importante laboratorio di fisica fondamentale del mondo, per assistere all’esperimento ALICE a LHC.





BIELLA


> Conferenza "Il lavoro che cambia"
Sala conferenze Museo del Territorio Biellese.
In collaborazione con la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Torino – Sede di Biella. Relazioni: Prof. Luciano Gallino, Prof.ssa Elisabetta Donati, Dott.ssa Lorenza Mola. Coordina Prof.ssa Silvia Cantoni

Museo del Territorio Biellese
Facoltà di Scienze Politiche - Sede di Biella

> Osservazione di Giove
Osservazione astronomica di Giove a cura dell’Unione Biellese Astrofili presso cascina San Clemente, Occhieppo Inferiore. Introduce l’astrofisica Biellese Alessandra Frassati.

Unione Biellese Astrofili